Giorni senza buio o notti senza luce?

Siete veramente sicuri che nelle aree più settentrionali ci siano mesi e mesi di buio completo? La risposta è no. Questo errore deriva dalla tendenza di identificare tutto ciò che è a Nord con le terre polari. In realtà, il buio totale si verifica soltanto ai poli, che si trovano a 90° di latitudine. In pratica, a queste latitudini il sole sorge e tramonta, rispettivamente, una sola volta all’anno. Nelle altre aree settentrionali, si verificano altri fenomeni astronomici, quali il Sole di Mezzanotte, le Notti Bianche e le Notti Polari. Il famoso, il Sole di Mezzanotte, si verifica solo nelle regioni che si trovano a nord del circolo polare artico e in prossimità del solstizio d’estate, quando l’asse di rotazione della terra raggiunge latitudini superiori al normale (circa 66°). In questo periodo, il sole non scende mai sotto l’orizzonte e non vi è traccia della notte.

Notte Bianca

Un fenomeno accomunabile al Sole di Mezzanotte è quello delle Notti Bianche. Nelle regioni a sud del circolo polare il sole scende, come sempre, sotto l’orizzonte, ma a causa della rifrazione, la notte diventa un lungo crepuscolo. Ad esempio, le si può ammirare in Fennoscandia, la zona compresa tra la Penisola scandinava, la Finlandia, la Penisola di Kola e la Carelia. Non fa eccezione l’Islanda, che si colloca tra il 64° e il 66° parallelo Nord. In estate si avranno giornate con circa 20 ore di luce, mentre in inverno con altrettante ore di buio. Il fenomeno contrario è la Notte Polare, quando nei mesi invernali il sole si avvicina all’orizzonte, senza riuscire a salire al di sopra.

A Giugno 2012, in Norvegia, ho vissuto sulla mia pelle sia le giornate infinite sia le notti bianche. Durante la prima tappa, a Bergen (60° 23’N), ho assistito al tramonto a Mezzanotte. Se vi chiedete come mi sentivo, bè, era qualcosa di emozionante. Passeggiavo per la zona portuale, sapendo che da lì a poche ore sarei dovuta partire per un viaggio impegnativo, ma era più forte di me, non volevo chiudermi in una stanza. Non mi rendevo conto che quello non era che l’antipasto. E’ stato alle Isole Lofoten (68° 14′ N) che mi sono trovata faccia a faccia con il vero Sole di Mezzanotte. Se a Bergen la sensazione di pace non voleva farmi andare a letto, lassù, tutta quella luce mi riempiva di energia e allo stesso tempo mi sconvolgeva. Provate a pensare alla mezz’ora prima del tramonto, quando il sole si abbassa verso l’orizzonte: una gigantesca palla di fuoco dipinge il cielo di arancione e illumina di rosa le zone più lontane. Ecco, è l’esatta immagine della mezzanotte sopra il circolo polare. Ammetto che sono rimasta ben 3 ore accovacciata sulla scogliera ventosa a ammirare quello spettacolo, quasi fossi una bambina alle prese con una nuova scoperta. Non volevo assolutamente perdermi nemmeno un secondo di quello spettacolo. Ho così optato per leggere un libro appoggiata alla finestra che dava sul mare, col risultato che..mi sono addormentata con la testa tra le pagine.

Come vi ho appena spiegato, non temete, a meno che non andiate in una spedizione al Polo Nord, non vi troverete di fronte a giornate completamente senza luce. Programmate pure le vostre vacanze invernali nelle “terre di Babbo Natale”, ricordandovi che potreste essere ricompensati dalla visione di una bellissima Aurora Boreale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *