Tour primaverile delle Dolomiti

[scrollGallery id=6 start=0 autoScroll=false thumbsdown=true]

Finalmente è arrivata la primavera. Perchè non regalarsi una gita fuoriporta nelle nostre valli trentine e altoatesine? Se non ci si vuole spingere in attività di trekking, si possono fare piacevoli passeggiate a piedi o in bicicletta nel fondovalle oppure utilizzare l’auto per gli spostamenti più lunghi.

Passo Fedaia

Per la prima uscita ho scelto il mese di maggio. Paesini semi deserti, strade percorse solo da qualche pullman di turisti e nulla di più. La stagione estiva non inizia fino a ai primi di Luglio, quindi meglio approfittare ora di pace e tranquillità. Il percorso si snoda tra la Val di Fassa, la Val Gardena, l’Altopiano dello Sciliar, fino a arrivare alle Dolomiti del Brenta e il Lago di Garda. Considerando come punto di partenza Egna/Ora (A22) e punto di  arrivo Rovereto (A22), il tempo di percorrenza, soste incluse, è di circa 10 ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *