La magia natalizia di Göteborg

Dopo il magico Natale a Stoccolma, la seconda parte della mio vacanza è a Göteborg, sulla costa occidentale. Ha circa mezzo milione di abitanti ed è la seconda città più popolosa della Svezia dopo la capitale. La parola Göteborg viene da Göta borg , che è il forte sul fiume Göta älv costruito a protezione del porto, la porta principale della Svezia per il commercio. Il suo posizionamento geografico, vicino alle principali rete stradali e ferroviare, ne fa un fiorente centro dell’industria svedese.

La notte illuminata di Goteborg

La notte illuminata di Goteborg

L’hotel in cui alloggiato è l‘Ibis Style Göteborg City per circa 30 euro a notte. E’ situato lungo la passeggiata Gullbergs Strandgata, su una barca attraccata al porto ad un paio di minuti dall’Opera e dal grande centro commerciale Nordstan, collegato alla stazione ferroviaria.

A mio parere, non definirei Göteborg come una città turistica ricca di cultura, come una Vienna o Stoccolma, ma sicuramente vale la pena dedicarle un giorno. Ricordatevi della sua posizione strategica per la visita all’Arcipelago meridionale e all’Arcipelago settentrionale e Bohuslän.

Passeggiando al porto, lungo il Göta älv, balza subito agli occhi l’edificio che assomiglia ad una nave: l’Opera House (Operahuset), creata nel 1994 dall’architetto Jan Izikovitz.  Nelle vicinanze, sempre nel distretto di Lilla Bommen, si trova anche la grande nave vichinga Viking, che è ormeggiata al porto dal 1950 ed oggi è diventata un hotel. L’altro edificio per cui quest’area è famosa, è il Skanska Scrapan, il grattacielo chiamato anche Läppstiftet (rossetto) per la somiglianza con l’oggetto di make up.

Operahuset nel Lilla Bommen District

Operahuset nel Lilla Bommen District

Nel cuore di Göteborg, a pochi passi dal viale Kungsportsavenyn (chiamato semplicemente Avenyn dagli abitanti), si trova il Quartiere Haga, il più antico della città. E’ famoso per i suoi edifici storici perfettamente conservati, per lo shopping, le botteghe di antiquariato e le pittoresche caffetterie.

Il quartiere Haga e le case storiche perfettamente conservate

Il quartiere Haga e le case storiche perfettamente conservate

Nell’area sudorientale del quartiere è ben visibile la collina Risåsberget su cui sorge la vecchia torre difensiva Skansen Kronan che risale al 17° secolo. Era stata costruita per difendere la città dagli attacchi danesi. Da qui si può godere di un bel panorama sull’intera città e sul porto.

Vista di Goteborg dalla fortezza Skansan Kronan

Vista di Goteborg dalla fortezza Skansan Kronan

Ad una decina di minuti a piedi dal quartiere di Haga, ci si addentra nel distretto alla moda della città. Le vie intorno alla principale Magasinsgatan sono piene di bar, ristoranti, negozietti vintage. Le fermate del tram più vicine sono Grönsakstorget o Domkyrkan. Da qui è possibile raggiungere facilmente il grande viale Kungsportsavenyn lungo cui sono disposti i principali pub, fast food e l’intramontabile Hard Rock Cafè. Alla fine del viale troviamo la piazza Götaplatsen, dove si trova la famosa statua di Poseidone di Carl Milles, il Museo dell’Arte, il City Theatre e il Concert Hall.
Il Natale a Goteborg

Il Natale a Goteborg

Sicuramente il fatto che la mia visita coincidesse col periodo natalizio ha inciso sul mio apprezzamento della città. Infatti in questo momento dell’anno viene definita Julstaden (“la città del Natale”) ed è un brillio unico. Edifici, vie, statue lungo la Lane of light sono adornati con luminarie legate al tema Sogni. La Lane of light è un percorso di 3 km che dal porto arriva fino al Parco Divertimenti di Liseberg, passando per Götaplatsen. Non sono una grande amanti dei parchi stile Gardaland, ma Liseberg ha fatto breccia nel mio cuore. A metà novembre riapre per il periodo natalizio, dove viene illuminato da 500 mila luce ornamentali: un albero di Natale gigantesco, una piazza colma di bancarelle natalizie e un’area dedicata alla Lapponia con Santa Claus e la ricostruzione del suo villaggio innevato. E’ davvero impossibile non tornare bambini.
Liseberg, il più grande parco divertimenti d'Europa

Liseberg, il più grande parco divertimenti d’Europa

Per gli spostamenti Landvetter Airport – Città, c’è la comoda compagnia di bus Flygbussarna che arriva al Terminal Nils’s Ericson della stazione centrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *