Italia, una delle mete turistiche più care secondo Trivago

Qualche giorno fa Trivago, famoso comparatore prezzi di hotel, ha stillato una classifica delle 10 mete turistiche più care. Il periodo di riferimento è luglio – agosto 2013. A sorpresa, ma devo ammettere non molta, l’Italia occupa ben 5 posizioni tra le destinazioni più “chic” del mondo. Basti pensare che sul podio 2 su 3 sono italiane. La pole position spetta a Bora Bora (Polinesia Francese) e ai suoi 577 euro a camera per una notte. Seguono le nostre Porto Cervo e Pula, entrambe in Sardegna. Altra doppietta anche per la Toscana con Forte dei Marmi e Monte Argentario. Last but not least, anche Capri fa la sua chiccosa figura.

Come dicevo, questo risultato non mi stupisce assolutamente. Quando mi rimproverano di essere esterofila, non posso far altro che dimostrare quanto risparmio abbandonando il Belpaese. Credo non esistano, o spero che mi smentiate, posti letto decorosi a 15-20 euro. Non sono nemmeno sicura che esistano ostelli in Italia.

Tutt’altra cosa, se ci spostiamo in Spagna, Polonia, Ungheria, Thailandia, giusto per citare alcuni paesi compresi, invece, nella classifica delle destinazioni più economiche. Ricordo la vacanza in Thai in una villetta a Koh Samui a poco più di 15 euro al giorno. Se avessimo voluto “tirare la cinghia” avremmo potuto anche spendere 5 euro in bungalows.

Ok non tradire la nostra madrepatria, ma se a parità di bellezze posso spendere meno andando più lontano, perchè no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *