Roaming internazionale? Da luglio tagli alle tariffe

Il tema roaming e utilizzo del cellulare all’estero resta sempre un tema delicato per tutti noi viaggiatori. I costi elevati ci hanno sempre costretto a ridurre all’osso i contatti con i nostri amici e parenti oppure hanno inciso notevolmente sul costo definitivo del viaggio stesso.

Dal 1° luglio 2013 c’è stato un taglio alle tariffe che si attesta attorno al 37% rispetto al 2012. Ecco i costi previsti da EuroTariff per il roaming in Europa.

  • Chiamate effettuate – 24 centesimi/minuto + IVA (-17% rispetto al 2012)
  • Chiamate ricevute – 7 centesimi/minuto + IVA (-12,5% rispetto al 2012)
  • Invio di SMS – 8 centesimi/minuto + IVA (-11% rispetto al 2012)
  • Traffico internet – 45 centesimi/Megabyte (MB) (addebitati per Kilobyte utilizzato) + IVA (-36% rispetto al 2012)

Al contrario, i costi extraeuropei sono addirittura aumentati. L’unico consiglio al momento resta quello di disattivare il roaming dati e cercare di sfruttare il più possibile le reti wi-fi. Oppure acquistare una sim locale. Restiamo comunque in attesa di conoscere il verdetto sulla proposta, da parte della Commissione Europea, di abolire, entro il 2015, i costi di roaming per agevolare l’unificazione dei mercati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *